Gomorra

gomorra

Non so se riuscirò a trascrivere in parole le emozioni provate al cinema guardando Gomorra: rabbia, impotenza, dolore, tanto per citare il podio e non so ancora se l’ordine sia quello giusto. Anche il libro era una coltellata, ma le pagine di carta sono comunque un ammortizzatore: ti resta sempre il dubbio benevolo che Saviano ci abbia ricamato un po’ su, finché non lo vedi con i tuoi occhi. E quando la telecamera a spalla si intrufola nei sottoscala delle vele di Scampia, che troppe volte ho visto da fuori e mai da dentro, non puoi fare a meno di ricordare che quello è il tuo collegio, che quelli sono i tuoi elettori. Ripensare a quando hai deciso di entrare in politica “per risolvere i problemi delle persone”, e prendere atto del fatto che ora hai solo l’imbarazzo della scelta. Hai voluto la bicicletta, mi dicevo all’inizio della campagna elettorale, ora pedala. Il problema serio, serissimo, è che almeno vorrei avere una soluzione in testa (una qualsiasi, nella gamma che va dall’invio dell’esercito alle scuole di pace di Sant’Egidio) per cercare di metterla in pratica, ed invece sono uscito dal cinema sentendomi in colpa perché non sapevo cosa fare. Il messaggio di Saviano è chiaro: la Camorra ha più livelli e dipende in quale capiti; al livello base, quello della lotta tra clan per lo spaccio di droga, o ammazzi o vieni ammazzato; al livello superiore, quello delle sartorie clandestine o dello smaltimento di rifiuti tossici, puoi toglierti al massimo il lusso di dissociarti. Come Pasquale, il sarto che si ritrova a fare il camionista per non rischiare più la vita. Ecco, la paura che mi è rimasta – dopo aver visto il film – è che un giorno anche io finirò per arrendermi, dopo aver capito che non c’è nulla da fare.

Annunci

Una risposta a “Gomorra

  1. Troppo presto per avere questo genere di paure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...