Mezzo vivo o mezzo morto?

“Nel momento più drammatico della città, era lecito attendersi di meglio, anche per arginare l’antipolitica dilagante”: il giudizio critico è del cardinale Crescenzio Sepe, l’oggetto è la campagna elettorale appena iniziata. L’arcivescovo di Napoli ce l’ha con i partiti che “si azzuffano e fanno a gara a chi dice peggio dell’altro”, senza però elaborare “lo straccio di una proposta capace di alimentare la speranza”. Non entro nel merito dei contenuti – nello specifico ammetto di essere un po’ di parte, e le proposte contenute nel programma del Pd mi sembrano almeno “capaci di alimentare la speranza” – ma credo che il cardinale abbia ragione sul metodo in cui questa campagna elettorale viene svolta. Noi ci siamo appiattiti su Berlusconi, sui limiti evidenti delle sue liste, sulle manovre di potere dietro all’approdo demitiano nell’Udc, sulle responsabilità della sinistra massimalista nella gestione dell’emergenza rifiuti. Loro, incapaci di guardare oltre il proprio naso, fanno apertamente il tifo per la monnezza, perché rimanga nelle strade fino al giorno delle elezioni, ma non si preoccupano minimamente di come risolvere il problema. Né, credo, gli interessa davvero. La parabola del buon samaritano racconta di un uomo che viene depredato e picchiato dai briganti, che lo lasciano per terra mezzo morto, e di tre persone che gli passano accanto: solo una di loro si ferma e se ne prende cura. “Il politico vero – ha scritto qualcuno – come il buon samaritano ha misericordia del popolo e gli si fa vicino per restituirgli la mezza vita che gli hanno tolto, non per aggiungergli la mezza morte che gli manca e stenderlo definitivamente”. Sì, era sempre don Tonino Bello.

Annunci

2 risposte a “Mezzo vivo o mezzo morto?

  1. Abbiamo bisogno di guide spirituali,di persone capaci di rivelarci la fede,non di guide elettorali.Questo ci aspettiamo dagli uomini di chiesa.Ci sembra che stiano entrando troppo nello specifico politico..

  2. @ anonimo: dov’è lo specifico politico nelle parole di Sepe? un uomo di Chiesa che parla di speranza è un’ingerenza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...