L’incontro con i candidati

Stamattina mi sarebbe piaciuto andare a Pompei, dove D’Alema inaugurava la nostra campagna elettorale. È un luogo che mi porto nel cuore, perché è lì che ho visto per l’ultima volta Giovanni Paolo II. Arrivò tremante, respirando a fatica. Lo sguardo era sofferente, ma vigile. Al termine della cerimonia – io ero sul palco, a presentare – lo andai a salutare e mi tolsi la fede nuziale, per fargliela benedire. Mi guardò, mi sorrise e mi diede una carezza. L’ultima.
Niente Pompei, invece, perché nella sede del Pd regionale c’era la firma delle candidature. Un’occasione utile per conoscere le altre persone in lista, e soprattutto per farmi conoscere da loro. La lista del Pd alla Camera, nel mio collegio, è molto coraggiosa: un tentativo di far capire agli elettori che, almeno da parte nostra, c’è l’intenzione seria di iniziare una nuova stagione politica. Prima di me, ci sono personalità nazionali (come i ministri Nicolais e Santagata), ma anche politici locali molto stimati, come Luisa Bossa e Salvatore Piccolo. C’è Donato Mosella, di cui vi ho già parlato nei giorni scorsi. C’è Olga D’Antona, che non ha bisogno di presentazioni. C’è il professor Ciriello, rettore dell’Orientale. Ma anche dopo di me ci sono persone molto in gamba, che meriterebbero di entrare in Parlamento. Yes, we can.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...